Interverranno

Antonello Caporale

Scrittore e giornalista del Fatto Quotidiano

Aldo Patruno

Direttore  dipartimento Turismo, l'economia della cultura e valorizzazione del territorio

Lia De Venere

Critico d'arte contemporanea e docente presso l'Accademia di Belle Arti di Bari

Giuliano Volpe

Presidente del consiglio superiore dei beni culturali - MIBACT

Silvia Pellegrini

Dirigente del dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio sezione Beni Culturali Regione Puglia

In questa occasione, l’ospite Antonello Caporale presenterà il suo ultimo libro, “Acqua da tutte le parti. Viaggio in 102 paesi e città dell'Italia che fiorisce o sparisce”.

  • Il catalogo illustra le sei opere realizzate durante i 9 giorni di attività del Progetto Land Art. Verrà proiettato anche un video documentario realizzato in quell’occasione.

A conclusione della tavola rotonda sarà offerto un buffet con prodotti locali ispirati alla transumanza.

Cos’è il Progetto Landart

Dal 18 al 26 luglio 2015, nel territorio dell’antico tratturo nel comune di Candela, si sono alternate 14 figure tra autori, ricercatori e artisti di respiro internazionale.

9 giorni di attività teoriche e pratiche per un totale di 76 ore complessive di seminari e workshop sulla Land Art, con lo scopo di favorire la conoscenza e la fruizione del territorio del Sac Apulia Fluminum, in particolare del tratturo Pescasseroli_ Candela.

Gli allievi divisi in gruppi di sei, con i 6 artisti di riferimento, hanno realizzato altrettante installazioni che hanno posto in relazione la transumanza, il tratturo, il paesaggio, la land art.
A una prima fase di brainstorming e progettazione è seguita la fase di esecuzione vera e propria e di ubicazione delle opere.

Rientra nelle attività del progetto Apulia fluminum - Sistema Ambientale Culturale (SAC) - nasce da un’idea promossa dalla Regione Puglia - Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti (P.O.C. Piano di Azione e Coesione - “Sistemi Ambientali e Culturali territoriali) per la valorizzazione integrata del Patrimonio Culturale, Ambientale e delle Attività Culturali che caratterizzano l’area centro - meridionale della provincia di Foggia.
Venti Comuni della provincia di Foggia, che abbracciano la Valle del fiume Carapelle condividendone la Storia e il Paesaggio, coordinati dallo staff del Servizio delle Politiche Comunitarie della Provincia di Foggia, hanno strutturato un progetto di valorizzazione integrata per la promozione del Territorio e del Patrimonio attraverso azioni culturali di carattere storico archeologico, teatrale, cinematografico ed artistico.

Con una particolare attenzione dedicata ai cittadini dei 20 Comuni sono state allestite alla società ArcheoLogica srl tre Operazioni:

  • ‘ArcheoLab’, un laboratorio di attività didattiche e turistiche alla scoperta dei Beni Archeologici e del mestiere dell’archeologo;
  • ‘C’Era Una Volta’, un percorso intrecciato tra teatro, storia, enogastronomia e arti visive (in collaborazione con ACT Monti Dauni e Teatri 35);
  • ‘Daunia Land Art’, un nuovo punto di osservazione del paesaggio della transumanza dei Monti Dauni meridionali, costruito attraverso uno studio di Arte Ambientale rivolto a giovani artisti e realizzato con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Foggia e dell’Accademia di Belle Arti di Foggia, lungo il Tratturo Pescasseroli-Candela.

Ai campi di grano, agli artisti, al tratturo ai suoi abitanti e alla loro storia, ai docenti, agli orizzonti, al Paesaggio di Daunia Land Art affidiamo a questo breve catalogo il racconto.
ArcheoLogica srl
Servizi e Progetti per i Beni Culturali